Difesa dei Diritti dei Tossicodipendenti - Presidente - Dott.ssa Lavinia Rossi - Psichiatra/Psicoterapeuta

scarica il pieghevole che abbiamo realizzato sulla Cocaina - scarica -

L'Enciclopedia Britannica, per esempio, alla voce "Methadone" riporta:

"Il metadone è, tra i trattamenti conosciuti e scientificamente approvati, il più efficace metodo per la cura delle dipendenze dagli oppiacei".Come un volontario faceva notare, affidare un Ser.T. nelle mani di operatori contrari all'uso del metadone è come consegnare un centro trasfusionale ai Testimoni di Geova. Ed in molte parti d'Italia questa situazione è una drammatica realtà.Il DDT attraverso il PCA ha accesso alla rete INTERNET dove gli interessati possono trovare materiali di riferimento da fonti del tutto affidabili ed autorevoli su ciò che in queste pagine andiamo sostenendo. Chiunque voglia approfondire questa ricerca sulla rete è consigliato di contattare le organizzazioni statunitensi NIDA(National Institute on Drug Abuse) e NAMA (National Alliance of Methadone Advocate). La pagina del Gruppo SIMS indica altri siti dove sono disponibili alcune traduzioni dei testi di queste organizzazioni e contiene essa stessa un sito speciale dedicato agli studi sul METADONE, che è in evoluzione continua.

I concetti e i principi contenuti in questa relazione, notiamo con soddisfazione, sono comuni a quelli di moltissimi altri gruppi e associazioni in tutto il mondo. E sarà con loro che porteremo avanti le nostre iniziative.

DECALOGO PER IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE TOSSICODIPENDENTE DA EROINA- segue-

alcuni suggerimenti sull' H.I.V. -segue -
 
 
E C S T A S Y di Vito Di Silvio- direttore de' "In-Sostanza" per il D.D.T
Mariano De Carli e le sue battaglie
Le inteviste a Roberto Nardini & Guido Giannotti
Appello del D.D.T.al quotidiano La Nazione del 16/10/01
Il medico di fiducia/famiglia nel trattamento della TD da eroina

Il Tunnel della Droga non esiste! Alcune testimonianze [Nicoletta]

I Tunnel sono sicuramente più di uno:

del pregiudizio, dell'intolleranza, della violenza, del disimpegno

Una mattina in carcere - segue -

Verbale dell'ultima assemblea fatta c/o Croce Verde il 15/05/04 - segue -

INVIA I TUOI COMMENTI

Testimonianze dalle Comunita' RENATA: un mese a Sampa Nicoletta: dal CE.I.S. di Livorno

IBOGAINA - una esperienza con i Volontari del DDT - segue-

    SOSTENIAMO CIRA ANTIGNANO NELLA SUA BATTAGLIA - VERITA' & GIUSTIZIA PER DANIELE FRANCESCHI - segue -

dopo 30 di attività sulle tossicodipendenze fatte inprima linea, girando l'Italia in lungo e in largo per far conoscere le terapie corrette sul metadone, con il supporto dei convegni promossi dal SIMS a Pietrasanta, oggi ci troviamo in una situazione imbarazzante. Con l'arrivo del nuove direttore della ASL 12 Dott. Brunero Baldacchini il SIMS si è visto ridotti i finanziamenti di quasi il 50 %, inoltre ha comportato la riduzione degli di orari di somministrazione del farmaco con grande difficoltà per l'Utenza della Versilia Nord. Ad oggi il PCA è diventato una sorta di distribuzione di farmaci programmati con la compresenza di un medico una infermiera e operatore. Per cui la politica di accoglienza di conseling di unita di strada è stata spazzata via. Va anche detto che il Comune di Pietrasanta che prima garantiva un finanziamento a supporto del SIMS oggi è praticamente sparito, delegandolo alla SDS che in sostanza ha fatto la carità al SIMS. Ad oggi la situazione è la segunte; La nostra associazione si è mobilitata con altre forze antagoniste presenti sul nostro territorio, promuovendo assemblee, sit-in raccolta di firma etc etc al fine di garantire ai 150 Utenti con le loro famiglie un servizio di diagnosi è cura che prima era garantito dal sert il quale per motivi economici è stato smantellato. E' ovvio che in tutto questo c'è la riduzione del personale che solo in miracolo potrà scongiurare. Ad oggi viene garantita l'apertura ancha la mattina (la somministrazione solo il lunedì)grazie a dei fondi che il comune ci doveva,ma alla fine dell'anno il dado sarà tratto. Va detto per onestà che TUTTE le iniziativa promosse da questa associazione sono state sempre criticate da una parte del SIMS il quale non vede di buon occhio la nostra mobilitazione durante le trattative ASL 12 - SIMS. Ha noi hanno detto che l'ultima convenzione è stata firmata perchè avevamo un anno di autonomia per organizzarci, ad oggi non vediamo niente, immobilismo assoluto, si aspettano questi 30 mila euro dalla regione toscana chiesti da ASL e comune ad integrazione del contributo appunto della asl 12 A nostro avviso la morte è rimandata, aspettiamo di vedere quali sono le intenzioni del SIMS emanuela alessandra Giusy Marika